SOSPENSIONI ANTERIORI DELL'APRILIA

Diverse sono le soluzioni che sono state applicate sull’Aprilia per quanto riguarda le sospensioni. Qui ne vediamo l’evoluzione dalla prima alla seconda serie e le modifiche che sono state fatte alla vettura.

SOSPENSIONI ANTERIORI NELLA PRIMA SERIE

Nella prima serie dell’Aprilia le sospensioni non sono regolabili ed il rifornimento di olio alla loro guida superiore doveva avvenire per mezzo di una siringa da innestare ad una presa filettata con valvola a sfera di non ritorno (38-73050 delle foto A e B e R1 della foto C). Per lubrificare la parte inferiore della sospensione vi è un attacco per siringa sull’assale (foto C R2) e  un tappo inferiore scolmatore e di scarico (38-73150 delle foto A e B e T1 della foto C) e furono di 2 tipi come da immagini (foto A e B) che seguono:

Sospensioni anteriori della Lancia Aprilia
foto A
Sospensioni anteriori della Lancia Aprilia 2
foto B
Sospensione anteriore Lancia Aprilia 6
foto C
Sospensioni anteriori della Lancia Aprilia 3

SOSPENSIONI ANTERIORI NELLA SECONDA SERIE

Per quanto riguarda la seconda serie, nelle seguenti foto possiamo vedere che furono montati due tipi di ammortizzatori (figure 4 e 5) e  quattro diversi tipi di alimentatori per la loro alimentazione operando o dal cofano o dalla vettura per mezzo di un serbatoio di mandata (fig. 1, 2, 3, 6 19, 20): automatico (fig. 1 e 2); con comando a pedale dall’interno della vettura (fig. 3); e infine dal cofano fig. 6 e 19).

Per lubrificare la parte inferiore della sospensione vi è un attacco per siringa e un tappo inferiore scolmatore (fig. 4, n. 39) e nella seconda serie (dopo la modifica dell’Ing. Di Virgilio) due tappi (fig. 5 e 20): uno scolmatore e l’altro di scarico (n. 7 e 8 di fig. 20).

Sospensioni anteriori della Lancia Aprilia 4
Sospensioni anteriori della Lancia Aprilia 5