Desidero dedicare brevi parole a quella che fu la grande passione di Lucio dopo ovviamente quella per la moglie Nadia e la figlia Daria.

Sapete tutti che Lucio lavorava nel settore automobilistico ma l’automobile per lui non era solo lavoro era una vera e sincera passione, sentimento che sentivi chiaro e forte quando lui parlava di veicoli.

La sua simpatica faccia da bolognese doc davvero si illuminava quando l’argomento del discorso era la sua passione, pur discutendo anche  di argomenti strettamente tecnici elargendo  consigli a chiunque glie ne avesse richiesti  sempre con quel garbo e quella cortesia che lo distinguevano.

Questa passione non poteva non portarlo ad amare i veicoli storici e proprio a causa di questi personalmente ebbi occasione di conoscerlo ed apprezzarne le doti.

Ebbi il piacere di incontrarlo proprio qui a Bologna in occasione del primo vero raduno del Registro Aprilia che oggi ho l’onore di presiedere e subito fui colpito dalla  carica dinamica e dalla  verve con cui aveva organizzato con altri quella splendida manifestazione e dall’amore che dimostrava per l’auto da lui preferita: l’Aprilia.

Voglio ricordarvi che Lucio era stato uno dei fondatori del Registro del cui Consiglio aveva sempre fatto parte ed in anni recenti anche come Vice Presidente. Solo di recente sentendo malferma la sua salute aveva rinunciato alle cariche pur rimanendo sempre vicino al sodalizio che lui amava davvero con gran trasporto tanto che sino alla fine aveva parlato di nuove idee da proporre per l’attività del Registro.

Ha partecipato a quasi tutti i raduni del nostro sodalizio per oltre vent’anni svolgendo a volte un preziosissimo ma oscuro lavoro senza mai lamentarsi anzi conducendo le nostre serate con tante battute salaci che scherzosamente prendevano in giro gli amici intervenuti scatenando il buonumore  di tutti.

Sono sicuro che Lucio rimarrà per sempre nei nostri cuori ed ogni volta che noi soci del Registro Aprilia ci ritroveremo insieme non potremo non ricordare la figura di Lucio.

Tutto il Registro Aprilia si stringe intorno a Nadia, a Daria ed a Gianmarco con tutto l’affetto di cui è capace.

Infine mi piace immaginare che stia raggiungendo i cieli più alti alla guida di una rombante Aprilia ed a nome di tutto il Registro voglio augurargli: ciao Lucio, buon viaggio!

Categories: Notizie

.